La città spezzata

19,00

Bari non è una città qualsiasi del Sud. Tra i grandi capoluoghi meridionali, è il solo a non aver mai avuto un univoco centro di potere.

È stata spesso divisa da istituzioni e forze sociali difformi e contrastanti: lo Stato e la Chiesa, la Magistratura e la Mafia, i fascisti e i comunisti, i ricchi e i poveri.

Una città di antinomie e di opposizioni, che si è costruita grazie all’apporto faticoso di tribù di non baresi, gente proveniente da fuori che l’ha arricchita di fame e di lavoro. La città spezzata è un lungo racconto di quartieri e di persone con una propria indivisibile identità. Un racconto in due parti, il positivo e il negativo, come in una fotografia in bianco e nero in cui non esistono zone grigie.

Un racconto nel quale l’autore, partendo dalla sua storia familiare, incontra decine di baresi collocandoli sui due fronti che spezzano Bari e ne frastagliano i contorni, l’architettura e le vocazioni. Le voci di questo affresco per incontri restituiscono, per la prima volta, l’immagine contraddittoria e inconciliabile di questa metropoli euromediterranea.

Grazie agli strumenti del sociologo prima e dello scrittore poi, Leonardo Palmisano scrive una lettera d’amore struggente e nostalgica per la sua città, in cui la rabbia e il rimpianto accompagnano il lettore alla sua scoperta.

69 disponibili

Descrizione

Titolo: La città spezzata
Autore: Leonardo Palmisano
ISBN:
9788860447654

COD: 9788860447654 Categoria: Tag: